Prodotti per il corpo estivi: creme solari, viso e benessere

Prodotti per il corpo estivi: creme solari, viso e benessere

Luglio 4, 2021 0 Di admin

Il primo biglietto da visita di una donna? Di certo la pelle.

Negli ultimi anni la cura e l’attenzione nei confronti dell’epidermide è aumentata. Ognuno ha la propria beauty routine a cui rinuncia difficilmente.

Gli stessi operatori del benessere hanno diversificato e moltiplicato la loro offerta mentre la domanda di terapie sempre più specifiche per la cura dei più disparati inestetismi ha subito un’impennata. Sul web imperversano i beauty influencer alle prese con consigli per gli acquisti e mini tutorial soprattutto da sfruttare sotto l’ombrellone.

Come alimentare la pelle in inverno ed in estate

La pelle è un accessorio da mostrare in ogni stagione per questo prendersene cura è diventata una necessità.

Ma come alimentarla nel modo giusto?

Innanzitutto tenendo conto del cambiamento delle stagioni.

La regola generale da seguire è la stessa che vale per l’abbigliamento: scegliere qualcosa di corposo per l’inverno, che sia in grado di proteggere gli strati più esterni di viso e corpo dalle rigide temperature e preferire una texture più leggera, magari contenente un filtro solare, con la bella stagione. 

L’estate è arrivata: quale prodotto estivo per il corpo scegliere?

Il nostro corpo è la nostra macchina da guerra, lo strato più colpito dagli agenti esterni, soprattutto d’estate.

Come fare per difenderlo nel giusto modo?

E’ un errore credere che con l’arrivo dei primi caldi la pelle non abbia più bisogno di essere nutrita come d’inverno.

I raggi solari, l’umidità, la salsedine ( per chi frequenta il mare), seccano l’epidermide che,  a partire dai primi mesi estivi, comincia a richiedere una maggiore idratazione.

Creme light, magari nella comoda applicazione spray, che favorisce un rapido assorbimento, sono l’ideale per non interrompere la beauty routine.

 I frutti rossi, spalmati regolarmente su tutto il corpo, sono un toccasana non solo perché rispondono a pieno alle necessità nutritive ma perché uniscono alle loro proprietà antiossidanti una profumazione intensa ed avvolgente.

Se invece avete voglia di freschezza, la profumazione al mandarino, al lime o al thiarè è l’ideale per rinfrescarsi dopo un’intensa giornata di sole.

I burri e le maschere metteteli da parte per i mesi più freddi.

Creme solari per il corpo

Amico e nemico, allo stesso tempo, dello strato più esterno della cute, il sole è certamente un alleato per chi desidera assumere una colorazione più scura da sfoggiare durante l’estate. Tuttavia, i raggi uv tendono ad assorbire tutta l’acqua presente sull’epidermide e quindi a seccare lo strato corneo.

L’idratazione della cute deriva dalle sostanze idrofile che trattengono l’acqua nei tessuti e dall’azione dei lipidi che ne impediscono l’idratazione.

L’azione prolungata del sole può essere causa di una certa secchezza cutanea sintomo primitivo di invecchiamento precoce.

Per tale motivo applicare giornalmente un filtro solare, sia che ci si esponga direttamente ai raggi solari, sia che il contatto sia indiretto, è utile al mantenimento di una pelle curata e idratata oltre che ad evitare arrossamenti e bruciature.

La scelta dei filtri solari non può e non deve essere lasciata al caso. Una texture ricca di sostanze antiossidanti, oltre che in grado di costituire un schermo protettivo, è quella contenuta per esempio nelle creme ARVAL che offrono inoltre un sistema di correttori e trucchi proprio per andare incontro alla bella stagione.

Creme solari per il viso

Importante tanto quanto quella per il corpo, la protezione solare per il viso non dovrebbe mai mancare nelle pochette da tenere sotto l’ombrellone.

Le zone difatti intorno alle gote, al naso e al contorno occhi sono in media le più soggette a scottature e lesioni causate dal sole.

Costituisce pertanto una buona abitudine utilizzare un solare tutto l’anno non solo d’estate, magari da sfruttare come base trucco.

Non tutti i cosmetici contengono un fattore di protezione, pertanto spalmare una generosa dose di crema protettiva 30 o 50 +, prima del fondotinta, potrebbe essere un buon compromesso per chi non vuole rinunciare alla cura della pelle oltre che alla bellezza.

E per evitare l’odioso mascherone bianco che spesso notiamo sul bagnasciuga?

Niente paura, le case cosmetiche hanno pensato proprio a tutto con l’introduzione sul mercato di oli, creme solari e autoabbronzanti in grado di sostituire del tutto la base del trucco grazie ai pigmenti colorati contenuti all’interno.